5°Campeggio NOTAV-leggero e ben definitoAl via il quinto campeggio notav in Trentino:

1 – 2 – 3 settembre 2017, il presidio notav di Acquaviva si animera’ di dibattiti, tavoli di confronto, proposte, ma anche musica, spettacoli teatrali, passeggiate e cibo in compagnia.

a sud di Mattarello lungo la statale 12 – per info:  coordinamento@notavtrentino.it

il programma: Read the rest of this entry »

Senza categoria

Mori 23.06.2017Di seguito il comunicato della Tribu’ delle Fratte:

Finale di partita?

“Cosa fa un giocatore di poker quando, al giro decisivo della partita e avendo gia’ cambiato le carte, si trova con una coppia soltanto? Si ritira. Oppure bluffa. E’ la situazione in cui si trova da tempo il Comune di Mori. Non avendo nulla in mano che giustifichi la costruzione del vallo tomo, bluffa. E lo fa in modo spudorato. Sperando di poter contare sulla piu’ completa mancanza di memoria da parte della popolazione.

Per impedire che questo avvenga, e’ fondamentale ricordare ragioni e passaggi dell’opposizione all’eco mostro. Abbiamo sempre detto che:

– se invece di puntare sul monitoraggio costante e sulla manutenzione attenta e ragionata dei costoni montani si puntasse unicamente sulle opere di difesa passiva, bisognerebbe costruire vallo tomi in tutto il Trentino. Manutenzione significa salvaguardia delle forme di difesa naturale. In una relazione geologica realizzata nel 2012 su incarico del Comune di Mori e dedicata alla parte di Monte Albano verso Molina e Ravazzone, la dottoressa Fabiana Zandonai affermava che l’instabilità di alcune rocce è principalmente dovuta allo scriteriato taglio del bosco e alla mancanza di attenzione ai deflussi delle acque: la prima difesa è la salvaguardia del territorio. Questa relazione giaceva in un cassetto del Comune.

– la sciagurata distruzione delle fratte avrebbe aggravato la pericolosità del diedro sopra via Teatro, perche’ toglieva una preziosa difesa contro la caduta massi (nonche’ un patrimonio storico e paesaggistico). Il grado di sicurezza degli abitanti con le fratte e senza vallo tomo oppure con il vallo tomo e le fratte spianate è sostanzialmente identico.

– era possibile “fissare” il diedro prima di procedere alla sua demolizione controllata: Se proprio si voleva predisporre un’opera di difesa prima di toccare il diedro, era possibile costruirla sopra le fratte in 30 giorni (progetto alla mano). Ci sono voluti quattro mesi per costruire il vallo tomo e dopo quasi sette mesi il diedro e’ ancora li’. Bluff nel bluff, la Protezione civile ha dichiarato che

Read the rest of this entry »

Senza categoria

Sabato 24 giugno – dalle ore 20,00 – Piazza Cal di Ponte – Mori (TN)

MORI  SOLIDALE

Festa in piazza con MUSICA LIVE – CIBO E BEVANDE Web-Mori solidale 24.06.2017

Di seguito l’invito della Tribu’ delle Fratte:

“Le ragioni di chi si e’ opposto al vallo tomo sono maturate d’inverno, ma in estate sono ancora piu’ luminose.

Cio’ che per mesi le Autorita’ hanno dichiarato impossibile – fissare prima il diedro – sara’ invece fase preliminare del progetto di demolizione che la stessa Protezione Civile ha presentato il 9 maggio.

HANNO DISTRUTTO LE FRATTE PER NIENTE!

Torniamo ad incontrarci, a discutere, a stare insieme. Anche per dimostrare che le persone denunciate per una lotta che e’ stata ed e’ di tutti non sono sole.

Con i piedi ben piantati nel passato, guardiamo al futuro. Per questo c’e’ ancora bisogno di fare tribu’. ”

La redazione

Senza categoria

OEF TN 2017Anche quest’anno voci alternative e controcorrente all’ufficialità del festival dell’economia

Dal 31 maggio al 4 giugno – Parco Santa Chiara di Trento – “Corpo e territori”

 

IL PROGRAMMA  https://oltreconomia.info/programma-2017/

segnaliamo il 3 giugno alle ore 17,30

CONFERENZA: CONFLITTI AMBIENTALI E COMUNITA’ RESISTENTI
Eleonora de Majoattivista di Insurgencia e consigliera comunale di Napoli per lista DemA
Nicoletta Dosio – attivista No Tav Valsusa
Giuliana Marchi – Comunita’ contro Valdastico Nord (Alto Vicentino)
modera Riccardo Bottazzo – giornalista, direttore di EcoMagazine

Voci dal basso quelle che sentiremo dal palco dell’Oltreconomia 2017.
Voci e corpi da anni impegnati contro lo sfruttamento del territorio, le politiche di devastazione, saccheggio e le privatizzazioni selvagge.
Voci appartenenti a corpi da sempre presenti in prima fila per la difesa dei beni comuni, della democrazia e dell’ambiente.
Troveremo attorno allo stesso tavolo Read the rest of this entry »

Senza categoria

CRIUCC x STAMPA A3-MARCO 31.05.2017Mercoledi’ 31 maggio – ore 20,30 – Teatro Parrocchiale di Marco  (Via Stazione,2)

I Teatri della Viscosa presentano:

“CRIUCC”   

Promo: https://www.youtube.com/watch?v=gM8Y2-2eAnQ

di e con Laura Pece e Stefano Greco (partecipazione musicale di Julius Cordioli)

ENTRATA LIBERA

Lo spettacolo e’ ispirato al libro di Giovanni Rinaldi che, tessendo sottili fili di memorie sparse, anni fa – insieme al regista Alessandro Piva – si è messo in cerca dei bambini che erano saliti su quelli che vennero chiamati «I treni della felicità». Si trattava di una straordinaria rete di solidarietà sostenuta dalla neonata UDI e dal PCI che, a partire dal secondo dopoguerra, affidò per mesi (talvolta anni) oltre 70.000 figli del Sud vittime delle conseguenze belliche, di rivolte operaie e contadine sedate col sangue, di calamità naturali, a famiglie del Centro Italia.
Scritto in presa diretta, il libro ricostruisce le storie di alcuni di quei bambini che su malandati vagoni ferroviari arrivarono in un’altra Italia. Soprattutto di quelli rimasti a vivere nelle famiglie che li avevano adottati, scovati dall’autore nel corso dei suoi viaggi ad Ancona, Follonica, Ravenna, Lugo di Romagna. Sono Severino, Dante, Zazà, che oggi parlano ricordando i fanciulli che furono in un Paese più povero e semplice, dove mangiare un gelato o un piatto di pasta erano cose che potevano emozionare. Ma è anche la storia delle «due Italie» e di un Sud ancora socialmente arretratissimo. Fu proprio questo che spinse alcuni di quei bambini a fare una scelta drammatica: lasciare la propria terra e la propria famiglia, restare dove il destino e quei treni li avevano portati, sognando una vita migliore.

Forse non c’e’ n’e’ alcun bisogno, ma e’ bene ugualmente sottolineare l’importanza di uno spettacolo del genere in una fase come questa, raccolto e proposto con intelligenza e sensibilità dai Teatri della Viscosa. La costruzione di muri alle frontiere, ma anche Read the rest of this entry »

Senza categoria

PRANZO benefit 21.05.2017-Presidio AcquavivaDomenica 21 maggio – ore 13,00 –

Presidio notav “Acuaviva e Resistente” (SS12)

PRANZO BENEFIT 

ospite la Tribu’ delle Fratte

Iniziativa a sostegno della lotta che centianaia di persone hanno sostenuto con tenacia  contro l’inutile distruzione delle fratte di Mori e la costruzione devastante dell’ecomostro denominato vallo tomo. Inutilità resa ancora più palese dopo l’ultima vergognosa riunione (voluta da Comune e Provincia il 9 maggio), nella quale si è cercato di spiegare l’inspiegabile: cioè il perche’ di quella devastazione e come imbrigliare e demolire il diedro, in sostanza quello che per mesi i moriani hanno chiesto e proposto all’amministrazione. Oggi molte e molti di loro, subiscono la repressione giudiziaria che li vede chiamati a rispondere davanti ai tribunali. Ognuno di loro, con estrema serenità, porterà avanti ciò che è iniziato intorno ad un fuoco nelle gelide giornate dell’inverno appena trascorso.

Facciamo sentire la nostra solidarietà!

Menu’ vegano:   (10 euro) Read the rest of this entry »

Senza categoria

VALSUSA 6 MAGGIO 2017Il 6 Maggio si svolgera’ una manifestazione notav nazionale in Val Susa

Ritrovo ore 13,00 a Bussoleno

Marcia da Bussoleno a San Didero

Al termine della manifestazione Amatriciana NoTav:

“Ci saranno gli uomini e le donne provenienti dalle terre martoriate dal terremoto: persone di cuore, impegnate a ricostruire legami e qualita’ di vita, attraverso la partecipazione in prima persona, volontaria, con passione e altruismo.

Una grande amatriciana solidale alla fine della manifestazione, a San Didero, per sostenere le BSA (Brigate di Solidarietà Attive) impegnate nel volontariato in quelle zone ed il popolo di Amatrice.”

PER PARTECIPARE : possibilita’ per i Trentini e non di agganciarsi al pullman che parte da Vicenza, prendendolo alle 7,30 all’uscita dell’autostrada a Peschiera, per informazioni scrivere a coordinamentotrentinonotav@gmail.com o sms  a Daniela 3405923429.

Di seguito l’appello alla manifestazione: tratto da notav.info

C’eravamo, ci siamo e ci saremo! Sabato 6 maggio 2017 -Manifestazione popolare NoTav

Dalle stanze del potere escono ogni giorno fiumi di parole che trasmettono un messaggio rassicurante: “Siete in buone mani, potete guardare con fiducia al futuro”.

Ma ogni volta che Read the rest of this entry »

Senza categoria

CRIUCC-22.04.2017-teatri della viscosaSabato 22 aprile – ore20,30 – presidio NOTAV Acquaviva e resistente (statale 12-Besenello)

spettacolo teatrale ispirato al Libro “I treni della Felicita'” di Giovanni Rinaldi

a cura dei Teatri della Viscosa

“CRIUCC” – i treni della felicita’

di e con Laura Pece e Stefano Greco
Musiche e Canzoni Stefano Greco
Partecipazione Musicale Julius Cordioli

Promo:  https://www.youtube.com/watch?v=gM8Y2-2eAnQ

“Criucc’ e’ lo spettacolo teatrale che racconta con ironia e poesia la vicenda dei treni della felicita’, una pagina dell’Italia nel secondo dopoguerra. Protagoniste le donne della nascente UDI e centomila fanciulli che trovarono una possibilità di vita grazie alla solidarieta’ che si innesco’ in tutta Italia. Un’esperienza umana, un incontro, un viaggio in cui trovarsi e riconoscersi.”

Senza categoria

3incontri ritaglioGiovedi’ 13 aprile – dalle ore 17,00 – davanti al MUSE – C.so del Lavoro e della Scienza,3 – Trento

Presidio e volantinaggio

in occasione della conferenza divulgativa a favore del TAV Brennero-Verona.

Siete invitati a partecipare sia fuori che dentro la sala.

Di seguito il comunicato del movimento notav trentino,  discusso in assemblea il 9 aprile scorso:

“”TAV IN TRENTINO, PROGETTI SEGRETI? IL MARCIO DI QUESTO PROGETTO NON RIUSCIRANNO MAI A NASCONDERLO.

Vi invitiamo a partecipare al presidio

   davanti al Muse giovedì 13 dalle ore 17,00

in concomitanza dell’incontro “divulgativo” sul Tav per dimostrare, dentro e fuori la Sala, che non ci facciamo prendere per il naso, per far sentire e argomentare la nostra ferma intenzione di impedire quest’Opera.

A 14 anni dai primi progetti noti sulla nuova linea ferroviaria ad alta velocità in Trentino non esistono previsioni di traffico attendibili né studi costi/benefici che giustifichino l’Opera.

Le relazioni sull’impatto ambientale fin’ora note danno per certo Read the rest of this entry »

Senza categoria

Sponsors